Vod: crescono gli Original

Aumentano le produzioni originali destinate alle piattaforme streaming: l’analisi di Ampere Analysis
streaming©pixabay

Gli Original sono una priorità per il mondo vod. Secondo Ampere Analysis, quasi la metà delle premiere realizzate dai cinque big studios Usa attivi nello streaming (Discovery, Disney, WarnerMedia, Comcast e Paramount) sono oggi Vod Originals. Insieme, Discovery, WarnerMedia e Comcast sono i responsabili, negli Usa, di una quota tra il 40 e il 50% di tutti i nuovi titoli TV commissionati nel 2021 e destinati alle rispettive piattaforme svod.

VOD SEMPRE PIÙ STRATEGICO

Il 31% delle commissioni Paramount del 2021 sono state destinate alle piattaforme vod proprietarie (8% nel 2019), WarnerMedia ne ha destinato il 39% (stabile nel triennio 2019-2021), Comcast il 43% (12% nel 2019), Disney il 44% (47% nel 2019) e Discovery il 48% (6% nel 2019).  I dati evidenziano come sia cresciuto negli anni il ruolo strategico dell’on demand per i cinque gruppi, in particolare per Discovery e Paramount (per gli altri gruppi, gli investimenti in Original per l’on demand erano già più radicati dal 2019).

vod original ampere analysis

©Ampere Analysis

IL VALORE DEL FRANCHISE

«I contenuti originali sono cruciali per il successo di un servizio svod. E insieme all’aumentare dei volumi degli Original in streaming, gli studios stanno adottando una strategia centrata sull’adattamento di IP esistenti, spin-off e reboot nel tentativo di far migrare le audience più fedeli del cinema e del mondo cable nel nuovo ecosistema. Gli spin-off basati su personaggi in franchise hanno dimostrato un enorme successo nell’accelerare la prima fase di crescita del pubblico per Disney+, con titoli come The Mandalorian (Star Wars, ndr), Loki e Wandavision (Marvel)», spiega Fred Black, Research Manager at Ampere Analysis.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
In caso di citazione si prega di citare e linkare tivubiz.it